| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Work with all your cloud files (Drive, Dropbox, and Slack and Gmail attachments) and documents (Google Docs, Sheets, and Notion) in one place. Try Dokkio (from the makers of PBworks) for free. Now available on the web, Mac, Windows, and as a Chrome extension!

View
 

coordinamento

Page history last edited by Antonio Balderi 9 years, 5 months ago Saved with comment

Sintesi delle proposte:

 

Organo di servizio composto dai referenti territoriali regionali o per circoscrizione elettorale con i compiti :

  • censire i gruppi che ci sono sul territorio
  • promuovere canali di comunicazione locali per saggiare il terreno in vista di alleanze.
  • fare la raccolta locale dei temi di interesse prevalente e farne una lista con priorità.
  • organizzare degli incontri tra gruppi e cittadini per individuare eventuali possibili candidati.

 

Funzioni di segreteria per la compilazione e presentazione delle liste elettorali secondo la legge vigente:

Elenco in Tab. A legge del 21 dicembre 2005, n. 270

Circoscrizioni x camera 630 parlamentari - (età minima 25 anni)

Regioni x Senato (età minima 40 anni)

 

"Segreteria organizzativa provvisoria":
PIEMONTE 1 (Torino): Mimma Greco, Tony Manigrasso
PIEMONTE 2 (altre province): Franco Casagrande
LOMBARDIA 1 (Milano): Valentino De Santis
LOMBARDIA 3 (Pavia, Cremona, Mantova, Lodi): Mario Rigoni, Sergio Ciliegi
VENETO 1 (Verona, Vicenza, Padova Rovigo): Alessandro Balzan
VENETO 2 (Venezia, Treviso, Belluno): Michele Boato, Piroska Sabbion
EMILIA ROMAGNA: Fabio Cavalca
TOSCANA: Angelo Mingolillo, Gabriele Volpi, Antonio Balderi, Daniela Pasini
UMBRIA: Guido Grossi, Augusto Rossi
MARCHE: Italo Campagnoli, Gianni Principi
LAZIO 1: Giuseppe Brizzi, Sergio Mazzanti (o Pino Strano)
LAZIO 2: Marzia Marzoli
ABRUZZI: Marco Spalletta
CAMPANIA: Donato Mauriello
PUGLIA: Davide Falsanisi
CALABRIA: Francesco Portone
SICILIA: Ezio Bruno

 

Supporto tecnico giuridico ai comitati elettorali delle circoscrizioni e formazione dei facilitatori.

 

Segnalazione delle eventuali incongruenze interne all'assemblea dei cittadini.

 

Linee guida delle comunicazioni interne ed esterne (specifiche e formazione addetti)

 

"Coordinamento nazionale provvisorio" (in ordine alfabetico per nome dopo assemblea 27 maggio Roma)

Angela Porciani - Toscana

Gabriele Volpi - Toscana

Gianni Ceri - Trentino

Gianni Principi - Marche

Giovanna Piparo - Piemonte

Giovanni Mangano - Veneto

Giovanni Palazzotto - Sicilia

Guido Grossi - Umbria

Italo Campagnoli - Marche

Marzia Marzoli - Lazio

Mimma Greco - Piemonte

Roberto Brambilla - Lombardia

In assemblea hanno avanzato la loro candidatura anche due persone di cui non risulta l'adesione al progetto "Per una Lista Civica Nazionale":

Giovanni Ceccotti - Umbria

Lino Tufano - Lazio

 

Comments (6)

Sergio Mazzanti said

at 5:06 pm on Dec 3, 2011

Facendo un passo avanti (ora è prematuro): il coordinamento dovrebbe rappresentare sia ciascun territorio, sia i gruppi nazionali aderenti al progetto.
Secondo l'attuale legge elettorale ci sono 27 circoscrizioni.
Bisognerebbe creare un "comitato elettorale" per ogni circoscrizione e ciascun gruppo dovrebbe scegliere dei "facilitatori" (preferibilmente a rotazione), con l'obiettivo di riportare il parere di tutto il "gruppo circoscrizionale".
Anche i gruppi nazionali (magari solo di quelli presenti in almeno X circoscrizioni) dovrebbero indicare un "facilitatore".
Il "coordinamento" (non sarebbe male trovare un altro nome) avrebbe soprattutto la funzione di tramite tra i comitati circoscrizionali e i diversi gruppi. I "luoghi di comunicazione" del coordinamento dovrebbero essere accessibile a tutti (es. mailing list visibile a tutti).
Solo qualche idea, per mettere qualcosa al fuoco e cominciare a confrontarci

Antonio Balderi said

at 9:17 am on Dec 13, 2011

Come nome "gruppo di servizio" potrebbe essere più calzante per indicare la funzione delle persone che si vorranno dedicare a questo compito di "coordinamento" finalizzato agli adempimenti legali della presentazione delle liste nelle circoscrizioni o regioni. Lascerei invece la funzione decisionale della scelta delle persone aperta a tutti i partecipanti .... naturalmente occorre partire da un elenco di auto-candidature per poi stilare una classifica di gradimento votata da tutti ....ed arrivare ad una decisione condivisa.

Sergio Mazzanti said

at 11:00 am on Dec 13, 2011

D'accordissimo! Ottimo anche il "Gruppo di servizio" (anche se suona un po' troppo "assistenzialista"). Altre proposte di "nomi innovativi"?

Sergio Mazzanti said

at 12:50 pm on Dec 16, 2011

Mimma Greco scrive (in mailing list):
"Prima però conviene identificare dei referenti territoriali regionali o per circoscrizione elettorale che potrebbero diventare i punti di riferimento regionale, che dovrebbero avere questi compiti : censire i gruppi che ci sono sul territorio, fare degli abboccamenti per saggiare il terreno e proporre le alleanze, fare la raccolta degli ambiti di interesse prevalente e fare una lista di tutto questo-Probabilmente conviene anche fare degli incontri tra gruppi, per accordarsi con chi ci sta e individuare eventuali possibili candidati.
Mi sembra che anche voi proponevate questo."

Sergio Mazzanti said

at 11:14 pm on Dec 18, 2011

Proposta di "Segreteria organizzativa provvisoria":
PIEMONTE 1 (Torino): Mimma Greco, Tony Manigrasso
PIEMONTE 2 (altre province): Franco Casagrande
LOMBARDIA 1 (Milano): Valentino De Santis
LOMBARDIA 3 (Pavia, Cremona, Mantova, Lodi): Mario Rigoni, Sergio Ciliegi
VENETO 1 (Verona, Vicenza, Padova Rovigo): Alessandro Balzan
VENETO 2 (Venezia, Treviso, Belluno): Michele Boato, Piroska Sabbion
EMILIA ROMAGNA: Fabio Cavalca
TOSCANA: Angelo Mingolillo, Gabriele Volpi, Antonio Balderi, Daniela Pasini
UMBRIA: Guido Grossi, Augusto Rossi
MARCHE: Italo Campagnoli, Gianni Principi
LAZIO 1: Giuseppe Brizzi, Sergio Mazzanti (o Pino Strano)
LAZIO 2: Marzia Marzoli
ABRUZZI: Marco Spalletta
CAMPANIA: Donato Mauriello
PUGLIA: Davide Falsanisi
CALABRIA: Francesco Portone
SICILIA: Ezio Bruno

Sergio Mazzanti said

at 11:15 pm on Dec 18, 2011

Le funzioni della "Segreteria" sono descritte nella dichiarazioni di intenti 3.1 1) Individueremo entro il mese di Dicembre una segreteria organizzativa che non avrà alcun potere, ma solamente compiti da svolgere, in maniera trasparente ed al servizio di tutti.

La segreteria dovrà:

- raccogliere le innumerevoli proposte sul tappeto, recependo le istanze dei partecipanti;

- definire gruppi di lavoro con il compito di approfondire i singoli temi di programma, ognuno secondo le proprie competenze;

- informare sistematicamente gli aderenti, tramite liste di distribuzione mail e gruppo facebook, di ogni stato di avanzamento lavori, al fine di tenere sempre elevata la partecipazione di tutti;

- verificare la compatibilità delle proposte;

- sottoporre a valutazione e scelta democratica le alternative possibili;

- riunirle in una bozza di programma comune;

- stimolare tutti i partecipanti a coinvolgere sempre di più tutti i cittadini e tutte le realtà di cui si compone la società civile in questo progetto.

You don't have permission to comment on this page.